animalieanimali
03/07/06
 
ALLARME, ASSOCIAZIONE GATTOFILI,
200 RANDAGI SPARITI A GENOVA
Cheista collaborazione a cittadini per arginare il fenomeno criminale. 
  
Genova
Almeno 200 gatti randagi sarebbero scomparsi nell'ultimo mese a Genova. Le segnalazioni arrivate all'Associazione gattofili di Genova descrivono due donne ed un uomo, che negli ultimi tempi starebbero concentrando le loro catture, col retino, nella zona del levante cittadino, tra la zona della Foce ed Albaro. La presidente dell'associazione Maria Trocchi lancia un appello affinche' chi si trova a testimoniare una di queste catture chieda l'intervento delle forze dell'ordine.
''Da almeno due anni riceviamo di queste segnalazioni - spiega Trocchi - ma negli ultimi tempi la situazione e' peggiorata ed i gatti scomparsi sono sempre piu' numerosi. In alcuni casi si e' parlato di due donne e di un uomo con un Fiorino bianco. Non si ha idea di che fine facciano questi gatti, ma le voci che circolano sono allarmanti''.
''Nessuno ha il diritto di catturare questi animali, a meno che non ci sia stata una specifica richiesta da parte dell'assistente zoofila che ha in cura quella specifica colonia'', aggiunge la presidente dell'associazione, che invita i cittadini a collaborare per salvare i felini.
''Al Comune abbiamo chiesto dei giubbotti con uno stemma che renda riconoscibili le gattare che come me effettuano le catture - ha concluso Trocchi - ma al momento non c'e' stata nessuna iniziativa in questo senso''. (ANSA)
 
pagina iniziale [email protected] pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione Ŕ molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa Ŕ molto estesa.
Diffondete pi¨ che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchŔ ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicitÓ, sarÓ la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento